Si comunica alla gentile clientela che gli uffici della ingNET rimarranno chiusi per ferie dal 7 di Agosto fino al giorno 1 di Settembre.

Che cos'è una Telecamera IP

telecamere ip

Una telecamera IP è una normale telecamera che può essere del tipo CMOS oppure CCD, ma che all'interno incorpora un video server.

Questo tipo di integrazione permette alla telecamera di dialogare direttamente con la rete ethernet locale oppure in remoto tramite internet. L’utilizzo del protocollo di comunicazione TCP/IP nei sistemi di sorveglianza, nell’era di internet è sicuramente una mossa vincente perché la crescente copertura del servizio internet ed il crescente numero di dispositivi che si possono collegare (smartphone, notebook, tablet, Smart TV, ecc) consente l’accesso remoto alle telecamere IP virtualmente in qualsiasi momento permettendo, in caso di necessità di effettuare controlli sulle aree protette da tale sistema. Per garantire la massima affidabilità al cliente del proprio sistema di sicurezza su IP è buona prassi certificare i punti di rete dove verranno collegate le telecamere IP.

Come scegliere una Telecamera IP

telecamere ccd

Esistono diversi tipi di telecamere IP; la prima differenza si può fare tra cablate cioè con connessione diretta via cavo ed attacco RJ45 e Wi-Fi che si connettono senza fili ai normali access point di rete Wi-Fi. Un'altra distinzione che riguarda la qualità del video si può fare tra sensore CMOS e CCD, le prime più economiche e con qualità video di tipo amatoriale quindi ottime per un utilizzo domestico e/o di ufficio, le seconde più costose, ma con qualità video professionale sono l'ideale per chi ne deve fare un uso importante come protezione di aree di parcheggio, depositi, magazzini oppure da installare nelle stazioni meteo o altre postazioni da esterno, inoltre esiste una distinzione tra telecamere da interno (non protette contro le intemperie) e telecamere da esterno, dette anche WaterProof cioè resistenti alla pioggia e le altre intemperie dell'esterno. Le telecamere di rete per ambienti esterni spesso sono dotate di un obiettivo a diaframma automatico per regolare la quantità di luce a cui è esposto il sensore immagini.

Per ultimo possiamo scegliere tra telecamere IP fisse e rotanti PTZ le quali permettono una rotazione sia in senzo verticale che longitudinale.

Telecamere PTZ e telecamere Dome PTZ

Telecamere Ptz

Una telecamera PTZ (Pan, Tilt, Zoom) o una telecamera dome PTZ può ruotare, inclinarsi ed eseguire ingrandimenti o riduzioni di un’area o di un oggetto manualmente o automaticamente. Tutti i comandi PTZ vengono inviati tramite lo stesso cavo di rete della trasmissione video; a differenza di una telecamera PTZ analogica non occorre installare cavi RS-485.

Telecamere Megapixel

telecamere hdtv

La tecnologia megapixel consente alle telecamere di rete di fornire immagini con una risoluzione più elevata rispetto alle telecamere TVCC analogiche, ossia di generare immagini che permettono di vedere dettagli e identificare persone: un requisito essenziale per le applicazioni di videosorveglianza territoriale dove gli spazi da inquadrare sono molto ampii. La qualità d’immagine delle telecamere di rete con risoluzione megapixel è tre volte migliore di quella delle telecamere TVCC analogiche.

Per le applicazioni che richiedono immagini dettagliate, come nei casi in cui è necessario identificare il volto delle persone, la risoluzione può arrivare anche a circa 500 pixel per metro. Ciò significa, ad esempio, che per poter identificare inequivocabilmente le persone che transitano in un'area di dimensioni pari a circa 2 x 2 metri, è necessario installare una telecamera in grado di garantire una risoluzione superiore a 1 megapixel (1.050x1.050 pixel).

Telecamere Termiche

Camera Termica

Le telecamere termiche rappresentano un perfetto complemento per qualsiasi sistema professionale di videosorveglianza IP che debba proteggere un'area o un perimetro in condizioni di completa oscurità. Le telecamere termiche di rete creano immagini basate sul calore che viene sempre irradiato da qualsiasi oggetto, veicolo o persona.

Le telecamere termiche, tuttavia, non producono immagini che permettono un’identificazione affidabile; ecco perché le telecamere termiche e le telecamere convenzionali si completano e si supportano a vicenda in un’installazione di videosorveglianza professionale.

Le telecamere termiche non richiedono sorgenti di luce aggiuntive, tradizionali o a infrarossi, che consumano energia, creano ombre e rivelano la propria ubicazione. Inoltre, contrariamente alle telecamere tradizionali diurne e notturne, il cui funzionamento dipende da una determinata quantità di luce a infrarossi, le telecamere termiche inviano immagini di sorveglianza affidabili sia nella completa oscurità che in presenza di particolari condizioni atmosferiche come neve, pioggia battente, nebbia e fumo.

Calcolo focale delle Telecamere IP

Ovviamente la scelta della focale corretta (obiettivo) va effettuata sulla base dell'area che si intende riprendere. Per calcolare la focale e quindi scegliere l'obiettivo, è necessario misurare la dimensione dell'area da riprendere e la sua distanza dall'obiettivo stesso. L'area di interesse non è necessariamente la dimensione del muro o del cancello di fronte alla telecamera, ma piuttosto la zona dove immaginate possano avere luogo gli eventi che avete interesse a riprendere.

Quindi per calcolare la focale si usano le seguenti formule:

scelta focale telecamera ip

Per le telecamere con CCD da 1/4" Focale corretta (mm) = Distanza Target (m.) x 3,6 : Larghezza Target (m.)

Per le telecamere con CCD da 1/3" Focale corretta (mm) = Distanza Target (m.) x 4,8 : Larghezza Target (m.)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Chiudi